Ostia: ‘SportLife’. Al via il progetto per avvicinare i ragazzi con disabilità allo sport


Circa 100 ragazzi in campo per dimostrare che la vera inclusione è  possibile. Concluso il progetto "Sport, Scuola, Disabilità: Ampliamoci". -  PopCorn Press

Ostia – Si chiama ‘SportLife‘ e permetterà a ragazzi con disabilità e fragilità di praticare sport. Ma anche, attraverso il nuovo dipartimento di psicoterapia, ai giovani atleti che ne hanno bisogno di accedere gratuitamente a uno sportello psicologico. È il nuovo progetto messo in campo dalla Fondazione Roma Litorale. Si tratta dell’ennesimo strumento, spiega il direttore generale della Fondazione Stefano Galloni, per incoraggiare e sensibilizzare ragazzi con disabilità, fragilità e problemi relazionali a praticare sport; strumento importantissimo soprattutto per la propria crescita personale. Attraverso protocolli d’intesa specifici con associazioni sportive dilettantesche virtuose della Capitale e del litorale romano ci sarà la possibilità di facilitare l’avviamento allo sport, modulando i progetti in base alle esigenze che di volta in volta si individueranno con le stesse società. Il primo protocollo è stato siglato con una delle realtà storiche e inclusive del litorale romano, l’ASD Ostia Antica Calcio 1926′. Attraverso un contributo pro bono erogato, ci sarà la possibilità di rimodulare le rette di partecipazione e in alternativa destinare i fondi per programmi specifici. Si darà anche l’opportunità a tutti gli atleti della società fino ai 25 anni di accedere a un supporto tecnico offerto dal nuovo dipartimento di psicoterapia che è stato inaugurato.