Alla conquista dell’autonomia: le auto elettriche come dispositivi sanitari per i disabili e gli anziani senza patente.


La disabilità è normalità. È questo il concetto attorno al quale si sta muovendo, quotidianamente, chi lavora nell’ambito dell’innovazione tecnologica per favorire l’inclusione e l’autonomia delle persone disabili.

Convivere con una disabilità non significa più dipendere quasi completamente da altre persone, come poteva essere nel passato. Oggi, avere una disabilità significa semplicemente dover scegliere i mezzi e gli strumenti più adatti per riuscire a fare tutto ciò che si desidera in semplicità, come chiunque.

E finalmente anche la guida rientra tra le libertà di anziani e disabili che non possono avere una patente regolare, ma che al tempo stesso desiderano spostarsi agevolmente e in autonomia per brevi tratti di percorrenza .

Auto elettriche per disabili senza patente: le caratteristiche

Nel nostro Paese è possibile guidare senza la patente, ma esclusivamente auto elettriche con determinate caratteristiche. Più precisamente, questo tipo di veicolo viene considerato un vero e proprio dispositivo sanitario.

L’auto elettrica per disabili si guida:
• senza patente
• senza bollo
•Le caratteristiche di queste auto variano in base al modello e alle necessità di ogni singolo utente. Generalmente, possono prevedere due modalità di guida: con manubrio o con volante e arrivano a una velocità massima di 25 km/h.

Anche la seduta del guidatore è stata pensata per facilitare la mobilità in caso di limitazioni fisiche: può essere quindi girata verso l’esterno per favorire l’accesso e la regolazione delle distanze dai comandi di guida, può prevedere dei pedali oppure solo i comandi manuali.

Freedom UNO, un buon esempio di auto elettrica 


Tra i tanti esempi di auto elettriche per anziani e disabili, citiamo Freedom UNO. Questo dispositivo ha un’autonomia di circa 70 km dopo una sola ricarica. Ricaricare quest’auto è davvero semplicissimo perché basta collegare la spina a una normale presa della corrente domestica per almeno una notte.

Con questo tipo di veicolo è possibile viaggiare a 25 km orari, una velocità di marcia limitata ma al tempo stesso adeguata per percorrere brevi tratti in completa autonomia, per andare al lavoro, a fare la spesa, in palestra, dal medico, eccetera.

Auto-Elettriche-per-Disabili-e-Anziani-Senza-Patente-1024x682 Auto elettriche per disabili senza patente

Per chi ha disabilità motorie agli arti inferiori: l’auto può essere configurata per consentire il controllo dei pedali attraverso l’uso esclusivo di un manubrio speciale.

In alternativa, le auto elettriche di questo tipo possono essere configurate anche con il volante classico, il cambio automatico e i pedali per accelerare e frenare.

Prima di guidare su strada un’auto elettrica per disabili, consigliamo di stipulare un’assicurazione RCA sul veicolo.

,